Tag

, , , ,

Regione ToscanaRiportiamo la notizia che la Giostra del Saracino è stata iscritta nell’elenco regionale delle associazioni e manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica previsto dalla legge regionale n. 5 del 14 febbraio 2012.

Lunedì 21 gennaio il presidente dell’Istituzione Giostra del Saracino Angiolo Agnolucci, assieme alla Direttrice Miretta Mancioppi e alla Direttrice delegata dell’Ufficio del Folclore e Giostra del Saracino Laura Guadagni, parteciperanno alla riunione in programma a Firenze per la designazione dei rappresentanti delle associazioni e delle manifestazioni iscritte nell’elenco.

Nel mese di dicembre gli uffici dell’area di coordinamento cultura della Regione Toscana hanno concluso l’istruttoria valutando la correttezza e la completezza della domanda presentata dall’Istituzione Giostra del Saracino e accettando l’iscrizione all’elenco regionale.
Adesso l’incontro di lunedì mattina in programma alle 10 presso l’Assessorato alla Cultura della Regione Toscana servirà a designare i rappresentanti che costituiranno il Comitato regionale delle associazioni e manifestazioni di rievocazione storica.

Sala Dei GrandiE’ giusto ricordare che la legge n. 5 del 14 febbraio 2012 fu presentata sabato 17 marzo 2012 nella “Sala dei Grandi” della Provincia di Arezzo con un’iniziativa organizzata da Roberto Parnetti tramite il progetto nazionale “Si dia inizio al Torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia” (con la collaborazione delle Edizioni Giorgio Vasari, il “Settimanale di Arezzo” ed il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Arezzo) e vide quali relatori Bruna Giovannini (prima firmataria del testo del 2005), Carlo Capotosti (Presidente Federazione Italiana Giochi Storici), Alessandro Boncompagni (vice presidente del Coordinamento Regionale Toscano), Susanna Tartari (direttrice del portale “Rievocare”), Enzo Brogi (consigliere regionale) e Ivan Ferrucci (primo firmatario dell’attuale testo di legge).

Tale iniziativa ebbe un successo importante testimoniato dalle 73 manifestazioni, associazioni, gruppi e rievocatori storici convenuti ad Arezzo per quello che poi è stato l’unico organizzato in regione.

Questa legge è stata approvata dalla Regione Toscana con finalità di promozione e valorizzazione di quei soggetti e di quelle rievocazioni che promuovono la cultura, la conoscenza storica del territorio, lo sviluppo di forme di turismo compatibile, la crescita associazionistica in ambito sociale ed educativo. La Giostra del Saracino è entrata quindi a pieno titolo nell’elenco.

Annunci