Marco GherardiOggi, alle ore 14:30, si svolgeranno i funerali dello stilista e costumista Marco Gherardi, spentosi ieri mattina all’età di 52 anni dopo una lunga malattia. Gestiva, assieme al compagno di vita e di lavoro Franco Parigi, la celebre Sartoria Parigi di Sansepolcro, storica casa d’arte che ha realizzato alcuni costumi della Giostra del Saracino e che dagli anni 2000 ne cura la manutenzione dell’intero parco vestiti.

Dopo i costumi dello scenografo Luigi Sapelli detto “Caramba” (1934), del professor Nino Vittorio Novare (1956) e della Casa d’Arte Peruzzi di Firenze (1992), la Sartoria Parigi di Sansepolcro fu contattata dall’Ufficio del Turismo e Folclore della Giostra per alcuni lavori, tra i quali la realizzazione di otto tamburini; da quel momento nacque un solido rapporto lavorativo con Gherardi e Parigi, tanto che la Sartoria il 4 novembre 2003 ricevette un attestato di gratificazione dall’allora Direttore dell’Istituzione Giostra, dottor Vittorio Beoni.

(Alcune delle opere di Marco Gherardi e della sua Sartoria)

In quello stesso anno la Parigi ha fornito nuove calzamaglie per la rappresentanza comunale e per tutti i Quartieri della Giostra, diventando così la sartoria di riferimento per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei costumi del Saracino fino ad oggi. Gli ultimi lavori hanno riguardato la realizzazione di alcuni vestiti del Gruppo Sbandieratori, del Gruppo Signa Arretii e delle rappresentative comunali (costumi da palafreniere e gualdrappe per il cavallo del Maestro di Campo), insieme al nuovo vestito del paggetto di Porta Crucifera.

Marco Gherardi sarà così ricordato per l’apporto che ha dato alla Giostra del Saracino con le sue opere, seppur recenti. La funzione si celebrerà nella chiesa di Santa Maria del Melello a Sansepolcro.

Dopo Nara Peruzzi, ci lascia un altro grande costumista della Giostra.

 

Annunci